L’Approccio

Credo nella formazione come momento di crescita, di spunto per nuove riflessioni e miglioramento personale e di team. Credo cioè che la formazione debba fornire strumenti ed idee ai corsisti. Reputo invece impossibile che la formazione regali soluzioni preconfezionate applicabili a qualsiasi contesto.

Non credo alla formazione a catalogo ma, dopo un’attenta analisi dei bisogni, mi piace realizzare il prodotto “su misura” per il cliente e le sue particolari necessità.
L’approccio che preferisco è quello esperienziale. Le docenze sono interattive. Grazie all’utilizzo di role play, esercitazioni, simulazioni e giochi di movimento, cerco di creare situazioni che siano il più attinenti possibile alla realtà aziendale ed ai casi che si vanno a trattare.

Sono convinta che le cose “conquistate” con la logica, il ragionamento e l’emozione, tramite tentativi ed errori, riescano a sedimentarsi meglio negli utenti che, nei miei corsi, non sono mai spettatori passivi, bensì attori ed artefici della loro stessa formazione.